Che cosa può fare un registratore vocale: approfondimento sulle funzioni

I registratori vocali  hanno la funzione di registrare e conservare la voce e il suono. In alcuni casi hanno anche funzioni aggiunte rispetto alla registrazione, come la possibilità di essere usati come radio o mp3. Hanno accessori utili che li completano: dalla spugna protettiva per il microfono al cavo di trasmissione dati per trasferire le registrazioni su computer. Ci sono poi schede di memoria con le quali ampliare lo spazio di memorizzazione disponibile e cavalletti. Di solito, alcuni degli accessori sono compresi nel prezzo, mentre altri invece vanno acquistati a parte. Conviene verificare quali funzioni e accessori sono inclusi fin da subito, per avere chiaro quale registratore acquistare.

Maggiore è la qualità del registratore, più accessori e funzioni ci troviamo a disposizione e più alto sarà il prezzo medio di un buon prodotto.

Qualità del suono e memoria

I registratori permettono di registrare e poi salvare la registrazione dei suoni su un supporto. Per tutti i professionisti della voce che hanno bisogno di registrare, in lavori che vanno dal giornalista al musicista, è fondamentale la qualità del suono. Lo sviluppo della tecnologia ci mette oggi a disposizione buoni prodotti che garantiscono registrazioni di livello e mantengono costi accessibili. Quindi i registratori vocali di buona qualità possono essere strumenti di lavoro specializzato sul suono.

Quello che è importante per chi va in cerca di un buon registratore vocale sono aspetti diversi: dalla maneggevolezza del registratore alla stabilità. Molto importante è anche la quantità di tempo consecutivo che abbiamo bisogno di registrare, quindi lo spazio di memoria disponibile e le ore di durata della batteria.

Ma quello che è veramente fondamentale e fa la differenza è la qualità del suono. Questa viene data dalla qualità del microfono e dalle sue caratteristiche specifiche, che a loro volta stabiliscono le caratteristiche del registratore. E anche il suo prezzo più alto o più basso.

La registrazione: dagli appunti alla voce professionale

Le diverse funzioni dei registratori vocali sono legate al modo di uso e anche al motivo per cui registriamo. Esistono registratori piccolissimi, tanto da trovarli inseriti dentro una penna, che sono ideali per prendere appunti in una riunione o per registrare lezioni, i cosiddetti registratori spia. Ma altri registratori, come quelli che possono servire per la riproduzione di suoni più complessi, hanno bisogno di garantirci una qualità audio molto più precisa.

Nei casi delle registrazioni per interviste radiofoniche, che devono essere poi trasmesse via radio, o se vogliamo registrare e riascoltare prove e concerti musicali, questi obiettivi ci richiedono una tecnologia del prodotto più sofisticata. Se cerchiamo registratori vocali di questo tipo, questi non possono avere microfoni di qualità troppo semplice e di dimensioni tanto piccole. Dovremo pensare di scegliere modelli di registratori vocali più evoluti e costosi e/o di abbinare al registratore microfoni esterni di alta qualità.

Registratori vocali: scelte e soluzioni

I registratori più evoluti hanno un costo maggiore per via di alcuni aspetti tecnici importanti: non solo bisogna ridurre il più possibile o eliminare il rumore esterno che disturba la registrazione della voce, ma è importante anche che l’audio che verrà registrato si avvicini molto a quello che sentiamo quando ascoltiamo una voce dal vivo. Questo richiede una tecnologia sofisticata: microfoni specifici e sensibili, capaci di non approssimare troppo il suono. Le qualità necessarie per il microfono sono diverse a seconda del tipo di suono che si vuole registrare (parlato o cantato o suonato). Inoltre, cambiano le esigenze anche in base alla lontananza o vicinanza della fonte sonora. Un microfono a più direzioni può risolvere il problema di registrare un intervistato e un intervistatore che si parlano dai due lati opposti del registratore.

Oltre alla valutazione del tipo e della qualità del microfono, alcuni accessori possono essere di aiuto per risolvere parte delle difficoltà che si incontrano nel registrare. Ad esempio un treppiede può essere un’ottima soluzione se avete bisogno di registrare suoni di ambiente da una posizione fissa.

Funzioni aggiunte

Infine, ci sono funzioni aggiunte: la possibilità di ascoltare il suono che registriamo tramite cuffia è fondamentale e l’entrata per le cuffie in linea di massima è sempre presente. Spesso i registratori presentano una cassa esterna. Anche la necessità di trasferire dati su una memoria esterna o su un computer tramite cavi di collegamento va considerata: prevede cavi, porte di uscita per i cavi ed entrate per memorie esterne. Spesso i registratori vocali presentano uno schermo. La possibilità di usare il registratore come radio fm o come mp3 può risultare funzione utile e, perché no, piacevole.

Molti registratori vocali presentano oggi anche la possibilità di realizzare video: una funzione comoda e considerata ormai spesso fondamentale è quella di poter registrare insieme con il suono le immagini. Ovviamente non parliamo della fascia economica di registratori in questo caso.

Conclusioni

Un registratore vocale ha la funzione di registrare la voce in tutti i suoi possibili aspetti e momenti. Ci serve per registrare i suoni. Dal registratore più piccolo e maneggevole, che può essere persino nascosto, al più sofisticato e meno snello strumento per il lavoro di professionisti e aspiranti professionisti del suono, tutti i registratori hanno lo stesso scopo finale principale. L’obiettivo per cui li compriamo è quello di poter riascoltare un suono che sia vicino a quello reale e che ci serve conservare per motivi diversi.

Dunque i criteri di valutazione del prodotto sono: per un registratore che vogliamo usare per motivi di studio maneggevolezza, trasportabilità e resistenza. La qualità della presa e della resa del suono e la sua conservazione sono invece i criteri principali per strumenti già professionali.

Eleonora Aleotti, laureata in Comparatistica e musicista, è appassionata di scrittura e di comunicazione. Curiosa e desiderosa di rendere più accessibile la conoscenza che è anche concreta e viva. Si occupa di temi molto distanti fra loro: dall’antichità all’attualissimo, dalla cura del corpo alla tecnologia.

Back to top
menu
miglioriregistratorivocali.it