Cosa valutare per scegliere un registratore vocale pratico da usare: consigli e modelli

Se abbiamo la necessità di uno strumento utile e pratico ma soprattutto, leggerissimo da poter portare ovunque vogliamo, questo è sicuramente il registratore vocale.

Scopriremo infatti, in questo articolo, che cos’è il registratore vocale e quali sono le caratteristiche principali di un registratore pratico da usare.

Leggi qui sotto, per saperne di più.

Registratori vocali: le principali caratteristiche per un utilizzo comodo e pratico

Il registratore vocale per essere comodo e pratico deve avere delle caratteristiche principale. Nella maggior parte dei casi tutti i registratori vocali che sono in commercio hanno. Queste caratteristiche sono poche e anche abbastanza facili da riconoscere.

Ho deciso di elencarle e di spiegarle qui sotto in modo tale da riconoscerle immediatamente al momento fatidico dell’acquisto.

  • dimensioni e peso
  • memoria
  • batteria

Per quanto riguarda la prima caratteristica, non posso che non segnalare il peso e le dimensioni. Un buon registratore vocale che si rispetti deve avere un peso non troppo importante e delle dimensioni abbastanza contenute. Le dimensioni di un registratore vocale che si rispetti si aggirano intorno ai 10 cm di altezza e 3 cm di lunghezza. Il peso invece, si aggira intorno ai 70 grammi.

Niente perciò, di pesante o complicato da tenere in mano. Queste elencate qui sopra, sono le dimensioni e il peso di un registratore vocale abbastanza comune e acquistato abbastanza frequentemente. Ci sono anche dei registratori vocali che hanno un peso e una dimensione molto più piccole. Si chiamano però registratori vocali spia e sono per chi ha intenzione di usare questo oggetto in ambiti professionali più particolari.

Una cosa da non sottovalutare: il display

Molti registratori vocali, sono un po’ più grandi o un po’ più piccoli in base anche al fatto se hanno o meno un display. Infatti, molti registratori vocali hanno un piccolo display che ci permette di vedere ciò che stiamo selezionando e stiamo facendo.

Ad esempio, tramite il display è possibile anche organizzare la memoria in cartelle e salvare la registrazione dove più preferiamo. Anche perchè grazie al display possiamo vedere esattamente dove stiamo salvando la nostra registrazione.

Il display, non è una caratteristica da sottovalutare perchè può risultare modo comodo. Può risultare comodo, ad esempio, quando abbiamo tante registrazioni da fare e da riascoltare poi a fine giornata.

Parliamo della seconda caratteristica: la memoria

Per quanto riguarda la seconda caratteristica, parliamo di memoria. Un tasto dolente se si pensa che il registratore vocale basa quasi tutto il suo funzionamento su questo. La memoria di un registratore vocale si può trovare da 16 gb già integrata all’interno, oppure possiamo ricorrere ad una memoria esterna.

Non tutti i registratori vocali però hanno la possibilità di espandere la loro memoria. Perciò, se abbiamo bisogno di utilizzare il registratore vocale per fare tante ore di registrazione prendiamo in considerazione questa possibilità. Ovvero, cerchiamoci un registratore vocale che abbia la possibilità di espandere la propria memoria. La memoria esterna ovviamente non è compresa nella confezione ma, dovrà essere acquistata separatamente.

Un tasto dolente: la batteria

Per quanto riguarda quest’ultimo punto, come ho scritto nel titolo è un po’ un tasto dolente. Questo perchè la batteria dei registratori vocali si scarica abbastanza facilmente. Molti registratori per funzionare hanno le pile, solitamente le AAA. Mentre altri registratori hanno una batteria a litio.

Per quanto riguarda le pile non si può fare molto perchè quelle, una volta scariche vanno sostituite. Consiglio, per rispettare l’ambiente, di acquistare delle pile ricaricabili e ricaricarle una volta scariche anziché buttarle. Risparmierete un sacco di soldi e farete del bene all’ambiente.

Per quanto riguarda invece, la batteria a litio, non ci sono particolari problemi. Infatti, questo tipo di batteria può essere ricaricata tramite un semplice cavo USB. Molti registratori vocali hanno la possibilità di essere utilizzati anche quando è in carica. Infatti, è possibile attaccare il nostro registratore vocale ad una power bank per continuare a registrare senza alcun problema.

Conclusioni

Per le conclusioni posso solo dire che le caratteristiche che ho elencato sopra, sono tutte quelle che bisogna considerare. Soprattutto, quando andiamo ad acquistare un registratore vocale pratico da usare.

Queste caratteristiche elencate qui sopra sono le principali ma, ovviamente, ce ne sono anche altre. Le altre caratteristiche comunque non influenzano in modo significativo l’utilizzo o la qualità del prodotto.

Anche il prezzo ovviamente, è una caratteristica abbastanza importante che influenza solitamente l’acquisto di un oggetto. Anche se in questo caso posso dire che i prezzi sono abbastanza uguali per quasi tutti i registratori vocali pratici da usare. Il prezzo di un registratore vocale è abbastanza basso, solitamente si aggira intorno ai 40 euro.

Il prezzo in questo caso, come possiamo notare, non ci dice se un registratore vocale è bello o brutto perchè quasi tutti i registratori vocali hanno le stesso prezzo. Solo i registratori vocali abbastanza piccoli come quelli spia, come abbiamo detto prima, hanno un prezzo più elevato proprio per le loro dimensioni molto piccole.

Laureata in scienze dell’educazione e della formazione mi piace condividere ed educare gli altri ad essere più consapevoli di se stessi e del mondo di cui fanno parte. Mi piace la tradizione ma la mia vera passione è la tecnologia e tutto ciò che ne comprende. Mi piace l’idea di educare ad una tecnologia consapevole senza abbandonare la tradizione.

Back to top
menu
miglioriregistratorivocali.it