Registratori vocali per migliore struttura e utilizzo: guida ai modelli, dettagli, costi

In commercio esistono numerosi modelli di registratori vocali con svariate caratteristiche e prezzo. Ed è importante fin da subito dire che non esiste un modello migliore in assoluto per tutti.

Ma, molto dipende da per cosa lo useremo effettivamente e in quali situazioni.

È naturale che se lo utilizziamo a livello professionale abbiamo bisogno di un dispositivo con ampia sensibilità nel microfono e che registra bene anche da molti metri. Se lo utilizziamo per lo svago o il tempo libero avremo bisogno di un modello intuitivo, pratico, e perché no, meno costoso.

Vi sono però dei registratori vocali che per struttura e uso sono considerati migliori perché permettono di registrare e riprodurre degli audio con elevata qualità, facilità e con un prezzo competitivo.

La migliore struttura

La struttura migliore per un registratore vocale è sicuramente quella che permette per la forma di collocarlo il più fermo possibile. Non ci si deve muovere tanto per evitare fruscii o rumori che potrebbero invalidare la sensibilità del microfono.

Dunque, deve avere una forma squadrata, che si poggia meglio, aumentando la qualità dell’audio di registrazione e la sua successiva riproduzione.

Può avere dunque una forma quadrata, rettangolare, smussata e che abbia il display ben visibile in modo che si possa più facilmente verificare che stia funzionando senza toccarlo.

Ciò significa anche che la struttura deve essere leggera e anche impermeabile, una struttura metallica, forse la migliore. Ci sono dei modelli anche con la clip che tengono libere le mani o a polso che possono essere utilizzati come orologi.

In questo caso è molto comoda come struttura del registratore perché permette di usarlo anche quando non si ha un piano di appoggio oppure è lontano e la distanza riduce la sensibilità del microfono. Poi se gli altoparlanti sono HD questo ottimizza a mio parere tutte queste caratteristiche indicate.

Migliore utilizzo e perché?

Per migliore utilizzo prima di tutto io intendo che è semplice da usare. È vero che se si acquista un registratore vocale che ha molte funzioni è facile che sia molto più difficile da utilizzare. Ma, se ha dei tasti a vista e nel display è possibile subito intuire le funzioni.

Questo perché sono scritte con delle icone molto facili da capire sarà sicuramente molto più semplice e veloce utilizzarlo, regolare l’audio, volume, la cancellazione dei rumori anche mentre si registra.

Pensate a una situazione di emergenza in cui dovete cambiare le pile perché scariche o la batteria. Deve essere facile e veloce.

Considerate inoltre che a mio avviso sono molto più comode le pile perché le puoi cambiare facilmente se sono esaurite o stanno esaurendo e il registratore non si accende più.

La batteria al litio se non hai il modo di ricaricarla o non ne hai una di ricambio poi si resta senza carica. Comunque, tra i migliori si consiglia di scegliere quelli che lavorano di continuo almeno per 24 h ma ci sono indicati dei modelli anche fino a 72 h con una sola carica.

Inoltre, per migliore registratore vocale per l’utilizzo si intende anche la qualità della registrazione, capace di cancellare i rumori di sottofondo (riduzione del rumore DAC) in modo da ottenere un prodotto finale musicale di cui siamo contenti.

Il volume ha il suo valore, e ciò dipende dalla sensibilità del microfono ma soprattutto dal formato. Pensate che esistono tre tipi di formato file audio e se li ha tutti e tre è meglio così si può scegliere. Per esempio, l’mp3 è quello più conosciuto ma a livello di qualità è inferiore.

Parliamo di memoria

Ha il vantaggio di consumare meno memoria, però. Poi il wav e il dss sono più pesanti quindi consumano più memoria ma hanno un risultato migliore nella riproduzione. Si tratta di scegliere in base alla memoria che avete.

Considerate che se acquistate un registratore vocale di 8 gb avete fino a 200 ore di registrazione. Quindi, non avete bisogno della memory e non la dovrete cambiare per un po’ di tempo. Salvo poi cancellare i file che non vi servono.

Sicuramente, comunque, per migliore utilizzo io intendo che permette di registrare bene anche a distanza di 7/8 metri come indicato anche nelle schede tecniche e che abbia l’opzione per la cancellazione dei rumori indicata anche come DSP.

Una cosa che mi piace molto che vorrei inserire tra queste caratteristiche è la modalità in cui il dispositivo quando raggiunge un certo livello di suono o di voce si attiva automaticamente la registrazione (si chiama funzione Vor) e si può anche regolare il volume di inizio della registrazione.

Sono dei modelli professionali che si possono ritrovare nella struttura a penna di registratore a spia che funge anche proprio da biro.

Il prezzo

In base a un giro sul web per i registratori vocali con queste tre caratteristiche, un prezzo medio è di 50 euro. Molto dipende dalle marche, in quanto è possibile trovare dei modelli similari a 29 euro come a 45 euro o a 60 euro.

È importante per questo motivo verificare che accessori sono contenuti nel pacchetto in dotazione.

Per esempio, spesso ci sono le cuffiette, molto utili per sentire subito con una buona qualità la registrazione. Sia per verificare che sia venuta bene, sia magari per trascriverla velocemente. Questo perché se magari vi serve all’università, per esempio, e poi dovete cancellarla perché per emergenza vi serve spazio è utile poterla riascoltare.

Ricordate che il cavo aux non è dato in dotazione, dunque, quello è da acquistare.

Vi è anche da dire che tra i modelli migliori indicati sul web per rapporto di qualità prezzo si ha una media di circa 70/80 euro. Per poi salire anche sulle 130 e 140 euro nei modelli delle marche e aziende che da anni lavorano nella produzione di dispositivi di registrazione audio.

Laureata in scienze dell’educazione e della formazione mi piace condividere ed educare gli altri ad essere più consapevoli di se stessi e del mondo di cui fanno parte. Mi piace la tradizione ma la mia vera passione è la tecnologia e tutto ciò che ne comprende. Mi piace l’idea di educare ad una tecnologia consapevole senza abbandonare la tradizione.

Back to top
menu
miglioriregistratorivocali.it