Vantaggi e svantaggi dei registratori vocali a cassetta

I registratori vocali a cassetta sono prodotti presenti sul nostro mercato che sono considerati oggi tecnicamente ormai un po’ superati. Tuttavia sono registratori ancora utilizzati e venduti, che presentano aspetti interessanti e anche alcuni vantaggi. Consideriamo questi prodotti sotto i loro diversi aspetti e vediamo perché.

Registratori a cassette: la tecnologia analogica e le tipologie

I registratori vocali a cassetta utilizzano una tecnologia analogica e non digitale.

Prima di tutto, quando parliamo di registratori a cassetta non parliamo di un unico tipo di prodotto. Quello che ha avuto maggiore diffusione e uso negli anni passati era il registratore a cassette; ma esistono anche i registratori a minicassette. Questo secondo tipo di prodotto è utilizzato oggi soprattutto per praticità. Le minicassette consentono di archiviare moltissimi dati su supporti che occupano poco spazio. Inoltre, la durata sufficientemente lunga delle batterie AA è un altro incentivo all’uso di questo tipo di registratore.

I registratori a minicassette sono utilizzati soprattutto per la praticità della possibilità di risparmio di spazio fisico di archiviazione.

L’attualizzazione del registratore a cassetta

Per stare al passo con i tempi, i registratori a cassetta si sono attualizzati: quelli che troviamo oggi sul mercato sono strumenti tecnologici piuttosto avanzati, che producono un audio di ottimo livello e che si possono collegare con casse esterne, computer e altri dispositivi elettronici. Ovviamente presentano l’uscita per le cuffie, che caratterizza i classici walkman.

Questi registratori sono oggi strumenti dinamici e in evoluzione. Molti sono forniti di cassa incorporata e ingresso usb che consente di trasformare, tramite cavo, il suono analogico delle cassette in segnale digitale. Questo significa che possiamo trasferire le nostre registrazioni, se dovessimo averne l’esigenza, su computer e lettori mp3. Possiamo conservare così il materiale su diversi supporti, salvaguardando le nostre registrazioni anche dall’eventuale deterioramento della cassetta.

I prezzi medi dei nuovi registratori vocali a cassetta sono comunque prezzi concorrenziali, comparabili a quelli dei registratori digitali e molto accessibili.

Analogico o digitale?

La grande differenza tra il sistema analogico e quello digitale sta nel fatto che il segnale sonoro, quello che vogliamo registrare, è a sua volta un segnale analogico. Nel passaggio al digitale, il suono rischia di perdere alcune delle sue qualità: può andare soggetto a rumore di fondo, distorsioni, perdita di qualità del suono e altri problemi. La tecnologia digitale attuale è molto avanzata e ha trovato il modo di risolvere in gran parte questo tipo di problemi; la perdita di qualità non è stata risolta del tutto, ma si sono ottenuti risultati molto sofisticati. Nonostante questo, per gli appassionati di suono in alcuni casi la registrazione su supporto analogico viene ancora apprezzata in modo particolare e viene preferita a quella digitale.

Il suono analogico delle registrazioni su cassette è molto apprezzato dagli appassionati di suono. I nuovi registratori a cassetta consentono in ogni caso il trasferimento delle registrazioni su supporto digitale se si ha bisogno di trasferire e conservare i dati.

L’archiviazione dei dati

Un grosso problema che affrontiamo nel nostro quotidiano  è l’archiviazione di enormi quantità di dati. Che si tratti di registrazioni sonore, di fotografie o di video, quasi tutti abbiamo tantissimo materiale che desideriamo o dobbiamo necessariamente conservare. Il supporto digitale è molto meno ingombrante, occupa meno spazio: infatti possiamo comodamente archiviare e salvare tutto il nostro materiale su un computer senza occupare ulteriore spazio in casa. D’altra parte, se non abbiamo un computer sempre a nostra disposizione le cassette sono un’ottima soluzione. In più se per qualsiasi motivo la memoria del nostro computer si dovesse rovinare, ci troveremmo a perdere tutto il nostro materiale. Se dobbiamo cambiare il pc e non abbiamo avuto la possibilità di salvare dati, utilizzando memorie esterne, rischiamo facilmente di perdere materiale importante.

In questo senso, la possibilità di avere due supporti di tipo differente sui quali conservare le nostre registrazioni più importanti può rivelarsi una risorsa preziosa. Registrare in formato analogico su cassetta e trasferire solo parte dei dati, quelli che poi ci servirà conservare, può essere un bel vantaggio. Anche perché un’altra caratteristica specifica delle cassette è che possono essere incise, ma anche sovraincise: in altre parole, si possono riutilizzare più di una volta. Così, se abbiamo necessità di riascoltare alcune lezioni ma non di conservarle tutte in modo definitivo, le cassette possono rappresentare un valido aiuto.

Quando abbiamo bisogno di registrare e riascoltare lezioni, interviste e testimonianze o altro materiale sonoro, ma non necessariamente di conservare tutto quello che abbiamo registrato sul computer, le cassette riutilizzabili possono essere uno strumento molto utile. Siamo sempre in tempo per trasformare in formato digitale il materiale che ci serve davvero e trasferirlo su computer.

Registratore a cassetta:

Vantaggi suono analogico cassette su cui conservare le registrazioni risparmio spazio e convertibilità dei dati
Svantaggi comunicazione non diretta con computer e altri dispositivi elettronici spazio fisico ingombrato deperibilità cassette

Conclusioni

I registratori vocali a cassette hanno vantaggi e svantaggi. Fra gli svantaggi principali c’è quello di una tecnologia analogica, non così avanzata come quella digitale che non comunica in modo diretto con altri strumenti tecnologici attuali. Questo è allo stesso tempo un vantaggio: infatti chi ama la qualità analogica, chi non ha la possibilità di usare un computer in modo regolare o non ha spazio di archiviazione sufficiente sul proprio pc può comunque avere la possibilità di registrare, riascoltare e conservare registrazioni. Le possibilità sviluppate dagli strumenti analogici, cioè i registratori a cassetta attualmente in commercio ci consentono comunque di convertire, riversare e trasferire i dati in modo semplice.

Eleonora Aleotti, laureata in Comparatistica e musicista, è appassionata di scrittura e di comunicazione. Curiosa e desiderosa di rendere più accessibile la conoscenza che è anche concreta e viva. Si occupa di temi molto distanti fra loro: dall’antichità all’attualissimo, dalla cura del corpo alla tecnologia.

Back to top
menu
miglioriregistratorivocali.it